lunedì 7 settembre 2020

Camperizzazione Jeep Grand Cherokee

Sara, mia figlia, e Pierluigi, il suo compagno, all'inizio dell'estate mi hanno chiesto di aiutarli a camperizzare il loro fuoristrada.

I requisiti richiesti non erano pochi:

  • rimovibile e modulare;
  • impianto elettrico ausiliario;
  • impianto acqua potabile;
  • impianto aria compressa;
  • tenda da tetto;
  • veranda chiusa;
  • radio CB;
  • frigorifero;
  • prese 12v e USB
Dopo un'estate di lavoro le immagini che seguono mostrano il risultato.

















Una breve descrizione dell'allestimento.
  • impianto elettrico ausiliario completamente separato dall'impianto principale e composto da:
    • batteria ausiliaria
    • sei prese USB (quattro anteriori e due posteriori lato passeggero);
    • tre prese 12v (una per lato e una posteriore);
    • alimentazioni distinte e protette da fusibile per: radio CB, frigorifero, compressore, pompa acqua, luci interne, faro lavoro, fari di profondità;
    • due punti luci interni;
  • impianto idraulico composto da un serbatoio della capacità di 80l di acqua potabile, pompa con vaso di espansione e tre attacchi rapidi per prelevare l'acqua (due ai lati ed uno posteriore);
  • impianto aria compressa composta da due serbatoi della capacità totale di 5l, un compressore e due attacchi rapidi per prelevare l'aria (ai lati);
  • impianto radio CB;
  • mobilio composta da: un cassetto per gli attrezzi, un cassetto per il frigorifero, un cassetto per la cambusa, due gavoni per il vestiario, un gavone per il serbatoio dell'acqua, due piani di lavoro ribaltabili;
  • tenda da tetto;
  • veranda laterale chiusa sui sei lati.
Ora non rimane che il collaudo!

1 commento: